Il Greenhope Mtb Team nella stagione 2016

L’attività dei tre atleti del Greenhope Mtb Team è cominciata assai in anticipo rispetto alla prima grande corsa della Swiss Bike Cup del mese di aprile a Rivera.

Jan e Nico si sono tenuti in forma durante l’inverno sia con allenamenti in bici e in sala pesi, sia con gare di ciclocross. Questo tipo di gare sono utili perché aiutano a non perdere completamente il ritmo della competizione, ma purtroppo Nico si è fratturato la clavicola proprio nel corso di una di esse.

La lunga pausa forzata a seguito dell’operazione ha naturalmente compromesso la sua preparazione alla stagione. Gli altri due corridori, Jan e Jérôme, si sono preparati al meglio in luoghi caldi evitando così il freddo della Svizzera, mentre Nico ha dovuto macinare chilometri sui rulli salvaguardando la spalla nel corso della convalescenza.

Il team al completo si è quindi riunito il primo week end di aprile a Rivera per l’esordio alla Swiss Bike Cup. Nico ha però rinunciato per l’occasione a partecipare poiché non ancora in forma e oltretutto raffreddato. Jérôme si è lanciato con grande motivazione sul percorso degli Juniori, ma alla fine non è stato del tutto soddisfatto del suo 85imo rango. Occorre comunque dire che in qualità di gara UCI Junior Event vi erano al via i migliori esponenti al mondo della categoria. Jan ha chiuso con un 47imo e incoraggiante posto la sua prima esperienza tra gli U23.

Il secondo appuntamento di Swiss Bike Cup era in programma già due settimane dopo in quel di Buchs e quasi senza sosta, con apparizioni praticamente ogni fine settimana in patria o all’estero, i nostri esponenti hanno visto scorrere via la loro stagione agonistica. Jérôme ha vissuto in maglia Greenhope e con la vittoria nell’Argovia Cup di Lostorf il suo massimo momento di successo. Anche il quarto rango ai Bikedays di Soletta sta a dimostrare la sua crescita, mentre la grossa delusione è coincisa con i campionati svizzeri di Echallens, quando gambe e testa non ne hanno voluto sapere di girare al massimo.

Nico ha dovuto mordere il freno e aspettare un poco prima di entrare in forma. Lo ha fatto comunque nella gara più importante, ai campionati svizzeri, ottenendo un 12imo posto che ha inorgoglito tutto il gruppo. Il lieto fine di una stagione iniziata a spizzico è stato poi ben rappresentato dai secondi posti all’Ironbike e alla Stevens Bike Cup, così come dal decimo allo Junior Event di Heuchbach (Germania).

Jan non ha potuto, sull’arco del suo percorso, ottenere quei risultati e quel livello che si era prefissato e ne è dunque uscito abbastanza deluso. È riuscito tuttavia ad attirare l’attenzione su di sé grazie al sesto rango nell’Argovia Cup di Seon.

Il nostro 2016 è stato caratterizzato da alti e bassi. In ogni caso abbiamo centrato l’obiettivo di far conoscere ancora meglio «Greenhope» grazie ai nostri veloci ragazzi. Davvero un aiuto efficace per diffondere in tutto il mondo il nostro messaggio «Sport contro il cancro».

Siamo sin da ora già al lavoro per preparare un 2017 che ci auguriamo ricco di successi.

Post Recenti